Tanta buona volontà e uno stomaco di ferro. Queste sono le due principali caratteristiche che deve avere il viaggiatore che si imbatte per la prima volta in un viaggio in Sicilia.

Chi vuole organizzare una vacanza in Sicilia deve essere cosciente di ciò che può essere utile per sé stesso. È ormai noto come la Sicilia negli ultimi anni sia diventata una delle mete turistiche preferite in Italia con oltre il 60% della popolazione che si dirige verso la nostra isola. I dati parlano chiaro e Jonicatour intende rendervi note informazioni essenziali per tutti i turisti che si dirigono in Sicilia.

L’idea di scrivere questo articolo, avviene quando amici, o parenti ci chiedono informazioni su cosa visitare, cosa mangiare e in che periodo è più opportuno visitare la Sicilia.

I PERIODI MIGLIORI PER FARE UNA VACANZA IN SICILIA

Se il vostro obiettivo non è necessariamente andare al mare e fare migliaia di bagni al mare, in vacanza in Sicilia potete andarci tutto l’anno.

Non ci sentiamo di escludere l’inverno, visto e considerato che negli ultimi anni i mesi invernali sono stati parecchio piovosi e le nevicate anche a quote basse hanno portato un afflusso costante di visitatori stranieri affascinati dalla maestosità dell’Etna innevata.Però nonostante il fascino invernale della Sicilia, la maggior parte dei turisti approdano nella nostra isola prevalentemente nel mese di agosto, in concomitanza con le ferie. Certamente è uno dei mesi più sconsigliati soprattutto per la folla che genera, disservizi e prezzi elevati. Per non parlare della settimana di Ferragosto.

Se riuscite, programmate il vostro viaggio in un periodo che non sia agosto o luglio.

Il periodo migliore consigliato da Jonicatour è indubbiamente quello di fine settembre.

Giugno e settembre sono comunque due mesi favorevoli per organizzare le vacanze in Sicilia, non solo per una questione di stress ma anche per le temperature miti e clementi che si abbassano dopo i mesi più caldi di luglio e agosto.

A settembre più capitare qualche pioggia, ma di solito questi fenomeni durano non più di un’ora al giorno. Il mare di settembre, poi, è meraviglioso: calmo, piatto, caldo e, soprattutto, poco affollato.

Anche luglio potrebbe fare al caso vostro, ma oltre la folla che si incontrerete sulle spiagge dovrete fare i conti con le temperature altissime e tanta afa. Per il turista che viene da luoghi freddi e non ha l’abitudine a sopportare le altissime temperature tutto ciò potrebbe rappresentare un grosso problema.

Maggio è anch’esso un ottimo periodo per visitare la Sicilia e da noi consigliato vivamente.

Purtroppo non troverete di certe un mare caldo come quello di Settembre soprattutto in coste rocciose dove si sa che il mare in Sicilia scalda bene solo in pieno agosto.

A quale mezzo di traporto ci possiamo affidare per visitare la sicilia?

ionicatour

Tutto dipende sempre dal tempo che abbiamo a disposizione per le nostre vacanze.

Per girare per bene la Sicilia da Nord a Sud, o da Est a Ovest, ci vorrebbero almeno 3 mesi.

Se avete però solo una settimana a disposizione il consiglio nostro è quello di dedicarvi a un’unica zona est o ovest.

Se la vostra scelta invece ricadrà per l’ovest non dovete di certo perdervi le seguenti mete:

  • Palermo
  • Cefalù (rinominata la piccola Taormina).
  • Spiaggia di Scopello
  • Riserva dello Zingaro
  • San Vito lo Capo
  • Erice
  • Trapani
  • Favignana e le altre isole Egadi

Jonicatour ha sede ad Acireale un’importante provincia di Catania ed è nostro interesse specifico soffermarci sul versante est dell’isola.Se la vostra meta è ad est 4 tappe saranno per voi obbligatorie:

  1. Catania
  2. Taormina
  3. Isole Eolie
  4. Siracusa

PIATTI TIPICI SICILIANI? non pochi e tutti squisiti

Comincio l’articolo dicendo che dovrete disporre di tanta buona volontà ma soprattutto di uno stomaco di ferro. Se vieni in Sicilia non potrai dire mai di no a piatti tipici e specialità che troverai solo da noi.

In cucina la Sicilia è differente.

Una volta atterrati in Sicilia capiterete che qui si mangia la qualsiasi e a qualsiasi ora: dolci, gelati, primi piatti di pesce, secondi di pesce e di carne, frutta, verdura. Di tutto insomma. I vini hanno un ruolo decisivo con la presenza di mamma Etna. Infine, non potete privarvi della rosticceria Catanese.

Se dobbiamo fare una selezioni di piatti da assaggiare creiamo una classifica cosi nell’ordine:

  • Arancino (Andate da Savia – Eccellenza Siciliana n.1)
  • Cannolo Siciliano (Sempre Savia in via Etnea a Catania)
  • Rosticceria
  • Cassata Siciliana
  • Frappè alla nutella (troverete questa specialità presso i chioschi per strada. Sono delle strutture simile a giornalai, dove il catanese ha inventato punti di ristoro dove si bevono le specialità del luogo)
  • Sels limone e sale (Chiosco in strada)

Speriamo che solo con questi 6 prodotti abbiamo reso l’idea.

Buon divertimento!

Jonicatour di Grasso Salvatore snc

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...